.
Annunci online

toolbar
22 febbraio 2010

LE VOCI GLOBALI AL FESTIVAL

Bernardo Parrella, coordinatore ed editor di Global Voices in Italiano, ci parla del nuovo citizen journalism.
Finalmente le voci globali arrivano anche in Italia. Siete diventati partner della Stampa.it, ma i quotidiani italiani faticano ad entrare nel nuovo mondo del citizen journalism?
Faticano, e non poco, direi soprattutto per la tipica lentezza nostrana nell’abbracciare il cambiamento in generale e in ambito strettamente mediatico per l’altrettanto tipica abitudine a procedure 'top-down', dove sarebbero solo i professionisti dell’informazione a poter informare il cittadino ignorante, e ciò stride ancor più anche rispetto alla scena europea, dove già in Spagna e Francia i citizen media sono assai più presenti e apprezzati da tempo, incluse commistioni con testate tradizionali.
di Serena Schiavone
continua

sfoglia gennaio        aprile